Monumenti Unesco Patrimonio dell’umanità

In Sri Lanka, secondo l’UNESCO, sono presenti 8 Patrimoni dell’Umanità

• Antica città di Polonnaruwa
Polonnaruwa è stata la seconda capitale dello Sri Lanka dopo la distruzione di Anuradhapura nel 993. La città comprende le monumentali rovine della favola città giardino creata da Parakramabahu nel XII secolo.

• Antica città di Sigiriya
La rovine della capitale giacciono su ripidi pendii e alla sommità di una montagna di granito alta circa 370m, il Lion’s Rock. L’accesso avviene grazie a una serie di scale e gallerie che fuoriescono dalla bocca di un leone gigantesco costruito da mattoni e intonaco.

• Tempio d’oro di Dambulla
Il Tempio d’oro di Dambulla è il tempio scavato nella roccia meglio conservato in Sri Lanka. La metà di pellegrinaggio per oltre 22 secoli è costituita da 5 santuari e comprende al suo interno oltre 2100 m2 di dipinti murari e 157 statue buddhiste.

• La vecchia città di Galle e le sue fortificazioni
La città di Galle è stata fondata nel XVI secolo dagli olandesi, ma ha raggiunto il suo massimo splendore nel corso del XVIII secolo.
La città rappresenta il miglior esempio di fortificazione costruita dagli europei in Asia, mostrando la forte interazione fra elementi architettonici europei ed asiatici.

• Città sacra di Anaradhapura
La città sacra è stata costruita nelle vicinanze dell’”albero della conversione” del Buddha ed è rimasta la capitale politica e religiosa per 1300 anni, fino al suo abbandono, avvenuto nel 993 a seguito di un’invasione.
Rimasta nascosta per molti anni dalla fitta giungla circostante, la città è oggi nuovamente accessibile.

 • Città sacra di Kandy
La sacra città buddhista di Kandy è nota molto di più con il nome di Senkadagalapura.
La città è stata l’ultima capitale prima dell’occupazione britannica del XIX secolo. Il Dalada Maligawa è un tempio molto famoso come meta di pellegrinaggio, in quanto al suo interno sarebbe conservato il dente sacro del Buddha

• Altopiani centrali dello Sri Lanka
Gli altopiani dello Sri Lanka sono situati nell’area centro-meridionale del paese. Fanno parte del sito l’area protetta del Peak Wilderness Sanctuary, il Parco Nazionale delle Horton Plains e l’area forestale del Knuckles. Queste foreste montane sono l’habitat naturale di numerose specie di flora e fauna, incluse specie protette.

• Riserva forestale di Sinharaja
La riserva è l’ultima area del paese costituita da foreste pluviali tropicali. Più del 60% degli arbusti sono caratteristici e considerati rari. L’area è l’habitat di oltre il 50% di specie animali, in particolare mammiferi e farfalle, tipiche dello Sri Lanka.